1 0 4000 1 http://barriosimpactfilmfestival.it 300 0

Adunata di Filmmaker indipendenti, autori di film ad alto impatto sociale. Cult del cinema da vedere sul grande schermo

Da Hollywood alla Barona, documentari atti a produrre un impatto positivo sul mondo, un piccolo excursus di straordinari film, più o meno conosciuti, che hanno segnato generazioni e immaginari giovanili, con forti temi sociali al pari degli autori nostrani: diversità, emarginazione, educazione.

Programma:

31 ottobre - Drive me home di Simone Catania

Una storia di amicizia intima e universale di due trentenni che dopo tanto viaggiare decidono di affrontare il passato dal quale sono fuggiti per ritornare alle proprie origini, verso un approdo inaspettato.

 

24 ottobre - Drive me home di Simone Catania

Una storia di amicizia intima e universale di due trentenni che dopo tanto viaggiare decidono di affrontare il passato dal quale sono fuggiti per ritornare alle proprie origini, verso un approdo inaspettato.

 

Frankestein Junior di Mel Brooks

Frederick Frankenstein (Wilder), erede del famoso barone, è un brillante scienziato di una università americana. L’apertura del testamento del suo avo lo costringe a raggiungere frettolosamente la Transilvania. L’amore per la scienza, il caso e una qualche inclinazione genetica lo spingono ben presto a ripetere l’esperimento del barone. Funziona tutto bene, tranne che il servo Igor, incaricato di prelevare il cervello di un genio, preleva quello di un pazzo.

I figli degli uomini Regia di Alfonso Cuarón

 

Altra data per Frankestein Junior di Mel Brooks

Frederick Frankenstein (Wilder), erede del famoso barone, è un brillante scienziato di una università americana. L’apertura del testamento del suo avo lo costringe a raggiungere frettolosamente la Transilvania. L’amore per la scienza, il caso e una qualche inclinazione genetica lo spingono ben presto a ripetere l’esperimento del barone. Funziona tutto bene, tranne che il servo Igor, incaricato di prelevare il cervello di un genio, preleva quello di un pazzo.

I figli degli uomini Regia di Alfonso Cuarón

 

7 novembre - Fabio Martina con L'estate di Gino

L’estate di Gino racconta l’estate trascorsa nella splendida isola mediterranea Sardegna da Don Gino Rigoldi, storico cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano, con detenuti, ex detenuti e ragazzi di comunità di cui si prende cura.

 

14 novembre - Fabio Martina con L'estate di Gino

L’estate di Gino racconta l’estate trascorsa nella splendida isola mediterranea Sardegna da Don Gino Rigoldi, storico cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano, con detenuti, ex detenuti e ragazzi di comunità di cui si prende cura.

 

14 novembre, Chris Karcher, Terry Parish con Ti porto via

Tutto ha inizio quando Patrick accetta una proposta pazzesca: portare il suo migliore amico Justin, costretto a vivere su una sedia a rotelle, per tutti i famosi 800 chilometri del Cammino di Santiago. Il risultato? Un film documentario, unico nel suo genere, che illustra la loro impresa, il loro pellegrinaggio.

 

21 novembre, Chris Karcher, Terry Parish con Ti porto via

Tutto ha inizio quando Patrick accetta una proposta pazzesca: portare il suo migliore amico Justin, costretto a vivere su una sedia a rotelle, per tutti i famosi 800 chilometri del Cammino di Santiago. Il risultato? Un film documentario, unico nel suo genere, che illustra la loro impresa, il loro pellegrinaggio.

 

21 novembre - Beatrice Segolini, Maximilian Schlehuber presentano The Good Intention

Dopo 7 anni passati lontano, Beatrice torna a casa con la sua film crew. La sua è una missione difficile: rompere il tabù che vige sulla violenza del padre. Ma parlarne con la madre e i fratelli maggiori non è semplice: l’argomento è delicato, tutti temono di ferire il padre assente, e presto l’intera famiglia comincia a mettere in dubbio le intenzioni di Beatrice.

 

28 novembre - Beatrice Segolini, Maximilian Schlehuber presentano The Good Intention

Dopo 7 anni passati lontano, Beatrice torna a casa con la sua film crew. La sua è una missione difficile: rompere il tabù che vige sulla violenza del padre. Ma parlarne con la madre e i fratelli maggiori non è semplice: l’argomento è delicato, tutti temono di ferire il padre assente, e presto l’intera famiglia comincia a mettere in dubbio le intenzioni di Beatrice.

 

28 novembre - Benedetta Argentieri presenta I am the revolution

In mezzo alla guerra e al fondamentalismo, sono cresciute donne leader che comandano eserciti, organizzano la fuoriuscita delle altre donne dalla schiavitù, guidano forze politiche laiche e progressiste, andando villaggio per villaggio a sfidare i talebani. Queste donne praticano la democrazia più avanzata che possiamo immaginare nei contesti meno favorevoli possibili. Queste donne testimoniano la rivoluzione necessaria ovunque.